C.I.M.EL. di Giuseppe Zuppa: lavastoviglie

Il lavaggio delle stoviglie è una procedura semplice ma va eseguita con metodo!
Quando il personale non ha l’adeguata formazione ciò causa la rottura dell’attrezzatura professionale, aumenti dei costi di gestione e sprechi di acqua e di detersivo.

Vi guideremo all’uso corretto della lavastoviglie e alla fine del seguente articolo, potrete effettuare il download di un semplice manuale che abbiamo realizzato per voi.

Guida all’utilizzo della Lavastoviglie

Procedura preliminare

Prima di iniziare con la pulizia delle stoviglie è bene controllare che la vasca, i filtri di fondo ed i filtri superiori siano puliti, dopodiché si procede con l’inserimento del troppo pieno, dei filtri superiori e della vaschetta dell’EcoRinse, ove esistente. E’ molto importante controllare che le tendine siano collocate tutte nella posizione giusta e nel verso giusto (vedi manuale). Controllare che le lattine di detersivo e del brillantante siano piene e che siano stati inseriti i tubi di pescaggio del prodotto.
Adesso è possibile avviare la macchina per il riempimento.

Inizio lavaggio

A macchina piena è possibile selezionare la velocità di lavaggio. Si procede con il caricamento dei piatti nel cestello, riempiendolo in modo uniforme almeno per i 2/3 e si effettua il prelavaggio col doccione. Il primo cestello viene rivolto con l’interno dei piatti verso l’ingresso della lavastoviglie e viene accompagnato fino alla tenda d’ingresso lavaggio. Controllare che il display temperatura boiler segni almeno 85°C e quindi premere il pulsante di avvio lavaggio.

Durante il lavaggio, controllare che il display mantenga la temperatura costante, è molto importante arrestare provvisoriamente il ciclo se la temperatura scende sotto agli 80°C, in quest’ultimo caso bisogna aspettare qualche secondo ed attendere che si raggiungano almeno gli 85 °C, dopodiché è possibile far ripartire la macchina.

Fine lavaggio

A fine lavaggio, prima di recuperare i piatti dal cestello e riporli in armadio, aspettare qualche secondo che si asciughino.

Operazioni di Fine lavoro

A fine lavoro, rimuovere i filtri superiori eliminandone le scorie in un contenitore a parte e, ATTENZIONE!!! NON GETTARLE IN VASCA.

Bisogna scaricare la macchina, pulire la vasca eliminando a mano eventuali residui di lavaggio e ad operazione ultimata e con vasca pulita bisogna rimuovere il filtro di aspirazione pompa e provvedere al lavaggio facendo attenzione alla griglia di filtraggio, che potrebbe subire dei danni;

Riposizionare il filtro aspirazione pompa, lasciando la porta della lavastoviglie aperta.
Rimuovere tutte le tende, lavarle e riporle nella loro posizione.

Questi i passi per una manutenzione giornaliera.

Ricordiamo che ad inizio settimana, e comunque dopo un ciclo di lavaggio lungo, bisogna rimuovere i bracci di lavaggio UNO ALLA VOLTA, smontarne i tappi, avendo cura di non romperli, lavarli, eliminare eventuali residui interni e quindi rimettere i tappi e montare i bracci posizionandoli accuratamente nel loro alloggiamento, SENZA FORZARE.

Allo stesso modo per i bracci di risciacquo ma evitando di rimuovere o modificare la posizione degli spruzzatori (evitare di usare strumenti che potrebbero allargarne i fori), gli eventuali residui potranno essere rimossi con l’uso di piccole spille.

N.B. I bracci di risciacquo EcoRinse e di risciacquo finale sono diversi, e non vanno confusi. Se dimenticate dove era posizionato un componente, o vi si stacca un pezzo dalla lavastoviglie, o si blocca il cestello, evitate nel modo più assoluto di forzare, ma avvertite la direzione che si rivolgerà all’assistenza tecnica che potrebbe risolvere il problema anche dal telefono.

Il fai da te per la risoluzione dei problemi alle attrezzature professionali può non solo provocare più danni, ma rendere anche più difficile la ricerca delle soluzioni.

Abbiamo realizzato per voi un semplice manuale per l’uso giornaliero della lavastoviglie da affiggere nel vostro locale ad uso del personale.

Il manuale può essere scaricato in .pdf cliccando qui.

La lavastoviglie mi si è rotta ancora una volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per fornire alcuni servizi. Cliccando sul bottone "OK, accetto ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi